#iubenda-cs-banner { bottom: 0px !important; left: 0px !important; position: fixed !important; width: 100% !important; z-index: 99999998 !important; background-color: black; } .iubenda-cs-content { display: block; margin: 0 auto; padding: 20px; width: auto; font-family: Helvetica,Arial,FreeSans,sans-serif; font-size: 14px; background: #000; color: #fff;} .iubenda-cs-rationale { max-width: 900px; position: relative; margin: 0 auto; } .iubenda-banner-content > p { font-family: Helvetica,Arial,FreeSans,sans-serif; line-height: 1.5; } .iubenda-cs-close-btn { margin:0; color: #fff; text-decoration: none; font-size: 14px; position: absolute; top: 0; right: 0; border: none; } .iubenda-cs-cookie-policy-lnk { text-decoration: underline; color: #fff; font-size: 14px; font-weight: 900; }

I Sette Vizi Capitali, nella tradizione cristiana, sono considerati quelli che “generano altri peccati, altri vizi”.

La differenza tra peccato e vizio è che il peccato viene commesso di tanto in tanto, occasionalmente. Quando invece il peccato diventa ripetitivo e si compie ormai anche senza rendersene conto, diventa un “vizio”.

Più prosaicamente, nel nostro lavoro, I Sette Vizi Capitali sono quelli nei quali scivoliamo facilmente, spesso senza accorgercene. Ogni vizio ha conseguenze negative dirette, immediate, e effetti indiretti, lontani nel tempo e/o che possono riguardare l’ambiente e le persone vicine a chi ha il vizio.

Il termine “vizi capitali” non si riferisce solo alla dimensione del possibile danno diretto, ma soprattutto al fatto che sono all’origine di danni crescenti, di cui è difficile capire da cosa sono causati. Il meccanismo “vizioso” è quello per cui si commettono errori reiterati e senza rendersene conto, quindi diventa un meccanismo “perverso”.

 

La pratica costante crea abitudini.
La pratica costante di cattivi comportamenti crea le abitudini viziose.
La pratica costante di comportamenti corretti crea le abitudini virtuose.

La virtù è l’antidoto al vizio e si ottiene dalla presa di consapevolezza dei propri vizi, dall’individuazione dei corretti comportamenti e dal far nascere abitudini di comportamenti corretti. E’ molto importante per chiunque voglia fare meglio nel suo lavoro, imparare ad individuare queste tendenze nel proprio modo di procedere, e sviluppare le virtù contrarie per superarli.

Ecco perché, insieme al nostro formatore Giorgio Carnesecchi, abbiamo ragionato su quali possano essere i “7 Vizi Capitali” nei vari aspetti professionali di cui da anni ci occupiamo, ed abbiamo creato una serie di seminari con questo titolo.

Per ora, i seminari di questa serie sono:

Cliccate sul titolo per vedere il programma dettagliato e la prossima edizione.
Se state valutando un’edizione aziendale dei corsi, inviateci una mail all’indirizzo info@helmutrauch.it. Vi contatteremo.

Share This